fbpx

Come aumentare la concentrazione. Prova il metodo degli scarabocchi e altri sistemi innovativi

Autore: Dott. Giovanni Fenu
Pubblicazione: Giugno 12, 2022

Tempo di lettura: 5 minuti

Strategie per aumentare la concentrazione nello studio

Come usare gli scarabocchi per studiare

Da ragazzino a scuola mi annoiavo tantissimo e quello che dovevo studiare non mi interessava granché: non riuscivo a concentrarmi e non sapevo proprio come aumentare la concentrazione.

Preferivo fare altro, per esempio scarabocchiare mille disegnini e forme geometriche su un foglio.

Se non potevo chiacchierare prendevo una penna e riempivo i fogli a quadretti di scarabocchi e reticoli.

Io lo facevo per noia. Eppure le ricerche recenti dicono che questa pratica degli scarabocchi può essere utile per chi vuole concentrarsi.

Oltre a questo semplice stratagemma, esistono dei meccanismi semplici e fantastici per imparare ad aumentare la concentrazione.

Se ti va li vedremo insieme. Ti anticipo già che non si tratta delle solite tecniche di respirazione, visualizzazione, scelta della giusta musica e riordino della scrivania! No, sono solo dei passaggi facili ed efficaci.

Per aumentare la concentrazione puoi iniziare a scarabocchiare

Una ricerca interessante del 2009 ha dimostrato che disegnare può essere un valido rimedio per aumentare la tua concentrazione.

Sì, proprio quegli scarabocchi che facevi o forse fai ancora, come me, sono in grado, oggi, di aumentare la tua concentrazione. Che straordinaria scoperta!

É stato infatti dimostrato che gli scarabocchi :

1. disattivano il “vagabondaggio mentale” e ti mantengono in uno stato di iper-attività.

2. Attivano gesti che sviluppano apprendimenti automatici e creano un ascolto perfetto.

3. Stimolano processi di apprendimento e potenzialità del tutto inconsapevoli, soprattutto dal lato della creatività.
In pratica, rendono capaci di creare collegamenti logici tra le cose e nuove strade per agevolare il ricordo.

Interessante, vero? Vediamo allora come aumentare la concentrazione attraverso l’uso gli scarabocchi.

Come aumentare la concentrazione usando gli scarabocchi

Prendi un foglio, rigorosamente bianco.

Ora, mentre ascolti la lezione, lascia fluire liberamente il pensiero, ascolta quello che dice il professore e nel frattempo lascia che la mano scorra sul foglio e disegni ciò che vuole: punti, linee, curve, forme.

Lo studio consiglia di cimentarsi in cerchietti e triangoli, ma va bene qualsiasi cosa, a patto che siano cose ASTRATTE.

Quindi, fai attenzione a non delineare forme geometriche regolari né, ovviamente, scrivere quello che il professore sta dicendo. Ascoltalo con attenzione, ma non trascrivere il suo discorso.

Non guardare neanche il foglio, guarda il prof e lascia andare la mano da sola, non abbassare gli occhi.

Lo so che sembra incredibile, ma appena lo farai, noterai da subito un aumento della concentrazione e dell’attenzione, e in più “magicamente” ricorderai bene quanto ascoltato a lezione, con dovizia di dettagli.

La ricerca parla di un aumento di attenzione e accuratezza del 29%!

 

A volte però i disegni non bastano.

Stare attenti non è facile perché le spiegazioni possono essere assurde e fatte male, o può capitare che la materia sia davvero difficile o… insopportabile!

Spesso poi puoi ritrovarti a vivere difficoltà emotive e pensieri che rubano al cervello le energie di cui ha bisogno per ascoltare e studiare.

Se ti ritrovi in questa descrizione, vediamo ALTRI SUGGERIMENTI per aumentare la concentrazione, che si integrano al ricorso degli scarabocchi.

 

Come aumentare la concentrazione evitando di perdere tempo
in tecniche infruttuose

Stai sprecando decine di ore perché fai fatica a ritrovare la concentrazione? Cerchi le migliori tecniche?
Ti proporranno tecniche e strategie magiche per concentrarti.

In molti ti diranno che le soluzioni che hai adottato finora sono sbagliate! Devi adottare quelle degli esperti della concentrazione!

Io ho sperimentato e provato tutto. Eppure, nonostante abbia seguito alla lettera le indicazioni il problema di non riuscire a mantenere la concentrazione sul libro è sempre rimasto!

Proprio perché con me le tecniche magiche non hanno mai funzionato ha provato a studiare nuove soluzioni.

Te le propongo attraverso diverse guide su MemoVia. Puoi consultarle o continuare a leggere, perché alcune soluzioni più veloci da applicare le trovi qui di seguito.

I guru dell’iper-concentrazione aiutano davvero ad aumentare la concentrazione?

Qualche guru dell’apprendimento rapido potrebbe consigliarti di lavorare sulla motivazione e sugli obiettivi di vita.

Ad esempio devi pensare quanto sia importante “studiare Anatomia, perché così ti avvicinerà sempre di più al tuo grande obiettivo: laurearti per aiutare le persone a guarire…”.

Pensare al risultato, dicono, ti aiuterà a concentrarti.

Dopo “anni di studi e ricerche personali” ti regaleranno la iper-concentrazione, la super-motivazione, la mega-produttività, la ultra-autostima. Risparmierai tempo ed energie e sarai una persona fiera di te.

Poi però scopri che coloro che promettono tali miracoli hanno combinato veramente poco in vita loro!

A parte creare un manuale di tecniche magiche, che probabilmente non hanno testato e confezionato un corso in video che racconta cose ovvie, che si trovano dappertutto, come in questo articolo.

Se bastasse qualche “tecnica di concentrazione e motivazione” avremmo già tutti risolto i problemi di concentrazione! No?

Perciò mi permetto di dire BASTA con queste scempiaggini. Io ora provo ad illustrarti alcune cose da fare che funzionano DAVVERO.

Come aumentare la concentrazione: Regola N° 1

La mente non è un computer

La prima verità fondamentale da sapere è che la mente non funziona come un computer. 
La nostra mente è biologicamente concentrata sulla soddisfazione degli elementi a breve termine.

Mangiare, dormire, spendere denaro, vedere il partner, pasticciare il foglio bianco con scarabocchi: sono cose facili a cui pensare e di pronta realizzazione. Ma concentrarsi sugli obiettivi di vita richiede un impegno mentale veramente notevole…

Ricordi che non devi guardare il foglio mentre disegni?  Il foglio funziona come un’ancora che ti tiene aggrappato al momento presente. In questo caso alla lezione. Ma la sua esistenza è utile solo per scarabocchiare.

Per quanto riguarda gli obiettivi di vita, si passa ad un livello di programmazione elevata, che tocca corde interne importanti.
Se davvero hai un obiettivo, ad es. il sogno di diventare medico, questo è INCONSCIO e ti guiderà senza esserne consapevole.

Se le cose non sono consapevoli, ci sarà un motivo no? E lasciamole tali!

Come aumentare la concentrazione: regola 2

La concentrazione non si trova da nessuna parte, è lei che trova te

Spesso ti convinci che una giornata senza studiare o alcuni momenti di svago influiscano negativamente sul tuo studio.

É come se ti dicessi “Se faccio altro ovviamente non studio… quindi devo resistere alla tentazione, attaccare il sedere alla sedia e studiare, anche se non mi va!”.

Niente di più sbagliato.

E’ vero che è difficilissimo soddisfare e conciliare il dovere di studiare e il bisogno di divertirsi, come andare al mare, uscire con gli amici, passare del tempo con la propria famiglia, dedicarsi a un hobby. Perché subentrano i sensi di colpa.

Però: non essere sempre concentrati è UTILE.

  • Riesci a staccare un po’ da ciò che stai facendo e riposare la testa.
  • Ti liberi dal sovraccarico di stimoli che ti arrivano dall’esterno, social network, smartphone, tv accesa, rumori, persone intorno con i loro discorsi più o meno interessanti.
  • Riattivi il ciclo dell’attenzione, cosa necessaria appunto alla concentrazione stessa.

Quando invece devi studiare, l’unica cosa che puoi fare per migliorare le possibilità di essere concentrati è rendere al cervello il compito più facile.

Come abbiamo scoperto poco sopra, i movimenti involontari sono un aiuto valido.

Come aumentare la concentrazione: regola 3

Cambia qualcosa dentro o fuori

Per aumentare la concentrazione quando proprio non ce la fai, può essere molto utile focalizzarti su qualcosa di positivo, per mantenere un umore alto.
Ricordi il foglio bianco? Niente barriere, niente costrizioni, spazio e libertà.

Se non riesci a vedere le cose buone e ti riduci a vedere tutto nero l’attenzione si sposterà sulle numerose cose che non vanno bene nella tua vita, peggiorando ulteriormente lo stato della tua concentrazione.

Se proprio non trovi cose positive, cambia ambiente. Vai a studiare in un altro posto, a tua scelta.
Puoi scegliere un luogo dove ci sono tante persone, all’aperto o in una biblioteca piena di colleghi che cercano come te di concentrarsi.

Probabilmente dove studi di solito non riesci a ritagliarti uno spazio solo tuo, del tempo tutto per te, oppure ti interrompono continuamente, o il luogo è troppo rumoroso. Quindi cambiare ambiente ti farà solo bene!

Come aumentare la concentrazione: regola 4

Rispetta la curva dell’attenzione

La cosiddetta curva dell’attenzione, studiata da psicologi come Kahneman e Broadbent, ci insegna che la concentrazione decresce col passare dei minuti.

In pratica il cervello, dopo un po’ che è impegnato nello studio, 30-40 minuti, si “ammoscia”, non ce la fa più e stacca la spina, perché ha bisogno di riposo.

É un meccanismo molto importante che ci consente di elaborare quanto studiato fino a quel momento e aiuta il cervello stesso a rigenerarsi.

Qualunque strategia per allungare la curva è INUTILE e, come puoi capire, dannosa.

Appena senti un minimo di stanchezza, chiudi il libro.
Permetti al ciclo dell’attenzione di riattivarsi, quindi fai altro per tutto il tempo che vuoi.

Quando hai dimenticato che stavi studiando qualcosa, quello è il segnale: vuol dire che hai staccato completamente. Puoi ricominciare a studiare.

Aumentare la concentrazione è imparare a studiare

Un giorno uno studente mi ha chiesto perché fornisco tutte queste informazioni e lo faccio gratuitamente?

Primo perché fa parte del mio mestiere aiutare le persone e perché qualche anno fa ho deciso di specializzarmi sui  problemi più comuni degli studenti, quelli che ho avuto io a scuola e all’università.

Sul mio Canale Youtube condivido una serie di video con argomenti utili per uno studio efficace e sereno, un metodo per andare da A a B, in modo intelligente e a misura di studente.

Prova a seguirmi, da qui a un paio di mesi studierai in maniera molto più consapevole.

Siamo una bella community. Ti aspetto, Giovanni.

Fai vedere che ci tieni:


Altre Guide che devi assolutamente leggere

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>