Quelli che superano l ansia da esame… piangendo in uno sgabuzzino

come superare l ansia

Come superare l ansia da esame? Piangendo dentro il Cry Closet

Se ti è mai venuta la domanda su come superare l ansia, in Utah hanno creato una stanza in cui chiuderti a piangere quando sei in crisi.
Questa la dovete vedere!
Sai quel momento in cui non ce la fai più? Hai studiato per settimane, mesi, hai dormito male per l’ansia e ora hai i nervi a fior di pelle.
Arrivi davanti al prof, quello ti guarda con la faccia seria e ti spara una domanda a cui non sai rispondere.
E ti boccia.
Alternativa 1: segui le indicazioni tipo “Credi in te ora più che mai”, “punta agli obiettivi più alti”, “ringrazia i tuoi errori perché significano crescita.”
Quindi reprimi il magone e vai a casa. E resti una furia per due o tre giorni, maltratti tutti e rimandi l’esame di 6 mesi.
Alternativa 2: ti chiudi in una stanza in solitudine e piangi.
Così all’Università dello Utah una studentessa d’arte, Nemo Miller, ha creato il Cry Closet.
Un piccolo armadietto, con l’interno nero, pieno di peluche. In cui chiudersi a piangere. Dentro l’Università.
Con tanto di Hashtag (#cryclosetuofu) da usare quando stai dentro (tempo massimo 10 minuti)
L’armadietto in realtà è concepito come un’opera d’arte.
L’autrice l’ha pensata per far comunicare gli studenti tra loro, in particolare parlare delle proprie emozioni ed essere empatici.

L’espressione libera delle emozioni ci da indicazioni su come superare l ansia da esame andato male

Se sei una persona empatica, capisci gli altri, conosci meglio te e loro, riesci a sopportare e gestire le tue emozioni e quelle altrui.
Non solo: le ricerche hanno scoperto che se non ti reprimi quando hai voglia di piangere, l’emozione si sfoga e lascia il posto a un umore più sereno e meno “abbattuto”.
Da tempo diciamo che i segni di forza emotiva sono: 1 non reprimere le proprie emozioni; e 2 riuscire a entrare in empatia con le emozioni altrui.
Lo abbiamo detto in numerosi articoli sull’ansia, in particolare in quello che parla di come controllare l’ansia e la paura per l’esame.
L’obiettivo è essere studenti capaci di gestirci e di non lasciarci abbattere da una giornata storta (o da un professore narcisista). Lo condividiamo con tutti i partecipanti al Corso Base Gratuito MemoVia.
Oppure puoi continuare a reprimere le emozioni come ci hanno insegnato a scuola. Da bambini però.
Essere freddi, “duri” e repressi secondo voi è un segnale di forza o debolezza?

Pin It on Pinterest