Gabriele Davide Cadoni

Gabriele Davide Cadoni

🏆 100/100 all'Esame di Stato 🏆 Test di Accesso a PsicologiaSono uno studente come tanti, fresco di diploma scientifico che muove i suoi primi passi nel labirinto dell'università. Sono sempre stato bravo a scuola. Salvo qualche rara occasione i miei voti hanno sempre oscillato tra l'otto ed il dieci. Studiare per le verifiche per me non è mai stato un problema.Tuttavia col tempo mi son reso conto che ciò che studiavo lo perdevo rapidamente e mi ritrovavo molto spesso, a due mesi dall'interrogazione, a ricordare giusto due o tre concetti chiave del macro-argomento sul quale ero stato interpellato. Ma in un primo momento non diedi peso a tutto ciò. Da buon studente menefreghista e spensierato pensai che fintanto che i voti erano alti, poco importava del resto. Giunto in quinta tuttavia, non potei fare a meno di ritornare su questi pensieri.Alla conclusione dell'ultimo anno di scuola superiore, come tutti ben sanno, gli studenti devono sottoporsi ad un esame di stato che comprende tutti gli argomenti insegnati dal primo giorno di scuola dell'anno scolastico corrente fino all'ultimo. Non è concepibile immaginare di sostenere un esame del genere con il mio vecchio metodo di studio.Un giorno, ad un incontro di presentazione del corso di preparazione ai test d'ammissione per le facoltà di ambito medico-sanitario, incontrai per la prima volta Giovanni Fenu. In quella occasione venni a conoscenza per la prima volta del corso MemoVia, ma ad essere onesti divenni subito molto scettico a riguardo. Al termine dell'esposizione di Giovanni pensai che la persona che avevo di fronte non fosse altro che un ciarlatano, uno di quelli che ti promettono la luna. Riuscire a studiare permanentemente oltre il novanta percento degli argomenti, dimezzando i tempi di studio per me era un obbiettivo impossibile. La sera stessa però sul treno di ritorno per casa inevitabilmente ripensai a quello che poche ore prima aveva detto Giovanni. E se fosse vero? E se veramente con un semplice corso di una manciata di ore riuscissi a raggiungere risultati stratosferici?Io che aspiro a diventare psichiatra ho sempre pensato che il cervello umano sia un arnese molto potente e che se solo volessimo potremmo fargli fare delle cose incredibili. E così mi tornò in mente Pascal. Scienziato e filosofo geniale, pensava che credere in Dio fosse come una scommessa, dove la puntata più vantaggiosa fosse credere nella sua esistenza. In caso di sconfitta si perde praticamente nulla, in caso di vittoria si ha molto da guadagnare. Così spinto anche da un impeto non indifferente di curiosità decisi di scommettere su Giovanni.Inutile dire che ne uscii vincitore. Già dalle prime ore di lezione trovai in lui una persona molto umile e preparata, in grado di trasmettere molto con semplici parole. Ma su questo non mi dilungo molto, il bello di un corso del genere è viverlo. Sentirlo raccontato non farebbe altro che invalidare l'esperienza di chi poi deciderà di frequentarlo.Passiamo dunque ai risultati. Quando ho finito il percorso MemoVia erano rimaste poche settimane di scuola, e le uniche verifiche che rimanevano erano quelle di storia e filosofia e poi ovviamente l'esame di stato. I primi risultati che portai a casa con MemoVia furono un otto e mezzo ed un nove. Dei voti dunque normali per me, ma al contempo molto differenti dai precedenti. Il tempo impiegato a studiare si era ridotto, il modo con cui avevo affrontato lo studio era più rilassato e divertente, l'ansia pre-verifica non era più un mattone struggente sullo stomaco ma un tappo in sughero sulla faringe pronto a saltar via per far sgorgare fuori le mie conoscenze.Alle successive verifiche di filosofia e storia totalizzai un altro otto e mezzo ed un nove e mezzo. Padrone oramai del Sistema affrontai la maturità totalizzando agli scritti 15/15 13/15 15/15 ed all'orale 30/30, raggiungendo tra crediti e punti bonus il 100. Dopo aver appreso il Sistema MemoVia ci si può divertire anche studiando quegli argomenti provocano attacchi acuti di sonnolenza anche solo leggendone il titolo, studiare di fretta diventerà mille volte più efficace di perdere pomeriggi interi sui libri, e studiare con gli amici non sarà più tempo perso prevalentemente a deviare il discorso su argomenti ben più interessanti dello studio ma il momento in cui darete il massimo sia in apprendimento che in memorizzazione.Non è un corso normale e proprio per questo i pre-requisiti non sono convenzionali. L'uniche cose di cui una persona ha bisogno per imparare il Sistema MemoVia è forza di volontà, e totale fiducia in se stesso e in Giovanni. Se manca questo, o non riuscite ad acquisirlo durante le prime ore del corso, allora non perderete ne guadagnerete nulla. Ma se avrete il coraggio di scommettere su Giovanni Fenu, avrete solo da guadagnare.
5
2015-09-18T23:25:33+00:00

Pin It on Pinterest