Uomini contro donne: chi vince all’università?

uomini contro donne

Uomini contro donne anche nello studio

Nella “battaglia” uomini contro donne, all’università i maschi purtroppo perdono.

Ora, se sei maschio o femmina, per te lo studio potrebbe essere una tortura, o forse lo vedi come una cosa che “non fa per te”.

Ed è un peccato, Perché potrebbe essere una cosa bella e che ti porta a costruire una carriera migliore.

Ma…

L’OCSE fatto uno studio nel 2018.

Si chiama Education at a Glance 2018 e indaga l’istruzione nei paesi più forti economicamente.

La media dei paesi nello studio?
17% di laureati

In Italia? 4% di laureati e pochi investimenti

Nel 2017 ci sono stati il 27% di giovani, contro il 44% del resto dei paesi.

La sorpresa? I ragazzi studiano meno, quasi il 15% in meno rispetto alle donne

giovanni fenu

Università da incubo Il tuo metodo di studio è frustrante, lento e NON ti dà sicurezza? Non mollare...

Abbiamo 1000 giorni di lezioni gratuite: PDF Premium, test, Infografiche, Mega-guide  e video formativi.

La cosa interessante è anche il perché che si legge fra le righe.

Mentre negli altri paesi i laureati lavorano più facilmente e guadagnano di più, in Italia solo l’80% dei laureati lavora.

Cosa significa?

Che siamo scoraggiati. Che stiamo mollando la spugna.
Perdiamo fiducia di farcela e di avere un futuro migliore.

Non ci sono frasette motivazionali e metodi di studio miracolosi che tengano.

In compenso tra poco non dovremo più studiare.

Hanno realizzato il sogno dell’essere umano.
Renderci super intelligenti e immortali.

Non ci sarà più disparità di uomini contro donne grazie alla IA

Elon Musk ha trovato il modo di farci fondere con l’intelligenza artificiale.

Si chiama Neuralink: ti impiantano degli elettrodi minuscoli nel cervello.
Da quel momento hai collegato cervello e computer.
Puoi ricordare tutto, sapere tutto, sempre

Preferisco continuare a studiare, ma la prospettiva è affascinante.

Perché ho sempre sognato di studiare come faceva Neo in Matrix. E negli ultimi anni ho scritto tantissimi articoli sul metodo di studio.

Per esempio quelli che riguardano le tecniche di memorizzazione gratis, che sono stati divertenti da scrivere.

Li ricevono in anteprima gli iscritti al Corso Base Gratuito MemoVia, solo coloro che vogliono studiare a perfezione, più in fretta e senza ansia.

Non è una cosa per tutti perché abbandonare i vecchi metodi non è sempre facile. In fondo non siamo delle macchine.

Vi piace l’idea di avere il cervello collegato allo smartphone?

Pin It on Pinterest